MOLTE PERSONE NEL MONDO SOFFRONO DI CERVICALE, SOPRATTUTTO NEI PASSAGGI DI STAGIONE. COME SI POSSONO CURARE? POSSONO CURARSI ANCHE A CASA?

COS’È LA CERVICALE? QUALI SONO SINTOMI, LE CAUSE, I FATTORI DI RISCHIO?

Ed ancora, quali sono le diagnosi, i trattamenti, i rimedi casalinghi e gli esercizi per alleviarla?

 

CERVICALE – DEFINIZIONE

spina cervicale, scheletro, colonna cervicaleLa parola “Cervicale” significa inerente o attribuibile alle prime sette vertebre della colonna vertebrale.

Quando si parla di “dolori cervicali” ci si riferisce a dolori del collo concentrati sulle prime 7 vertebre del collo, per l’appunto, cervicali.

La Colonna Vertebrale infatti, nel collegarsi alla testa nella zona del cervelletto, per le sue prime 7 vertebre costituisce il collo e la colonna cervicale.

Con il termine di “dolore Cervicale” si intende quindi quei dolori al collo che delineano la parte cervicale.

Più semplicemente, questi dolori cervicali vengono chiamati con il solo termine “Cervicale”.

 

CAUSE DELLA CERVICALE

La cervicale improvvisa è qualcosa che è in realtà abbastanza comune tra molte persone.

In effetti, due persone su tre la sperimenteranno ad un certo punto della loro vita, soprattutto con l’avanzare degli anni.

Mentre la cervicale spesso non è dovuta a problemi al collo o ad una malattia grave, la sua causa esatta non è ancora chiara.

La cervicale viene anche definita “dolore al collo non specifico”, proprio perché può essere causata da diversi fattori.

La maggior parte di questi attacchi è probabilmente causata da cattiva postura o distorsioni minori.

in questi casi l’aspetto positivo è che, nella maggior parte delle volte si ottiene il pieno recupero.

 

CONSIGLI E POSSIBILI RIMEDI

Il consiglio generale è: “Mantenere il collo attivo“.

Gli antidolorifici possono essere abbastanza utili fino alla cessazione del dolore.

Per la maggior parte delle persone, la cervicale è qualcosa di temporaneo che svanisce con il tempo.

Tuttavia, in alcuni casi, il dolore diventa (persistente) cronico, un problema che spesso richiede un ulteriore trattamento.

 

SPINA CERVICALE

spina dorsale, spina cervicale, spina toracica, spina lombare, doloreLa spina cervicale, nota come il collo, è costituita da vertebre ed inizia nella parte superiore del tronco e fino alla parte inferiore del cranio.

Le vertebre, cioé ossa tonde dentro le quali passa il midollo spinale, sono legate tra loro da muscoli e legamenti.

I legamenti sono dei nervi resistenti (simile a spessi elastici) che conferiscono alla colonna una certa stabilità.

I muscoli consentono movimento e supporto, poiché portano il peso della testa e permettono il movimento a piacere del collo e dell’intera colonna vertebrale.

Poiché il collo non è così protetto, rispetto al resto della colonna vertebrale, è spesso soggetto a dolori.

Inoltre, spesso è vulnerabile a disturbi e lesioni, che possono causare molto dolore e limitarne il movimento.

Tuttavia, la cervicale, per la maggior parte delle persone, è qualcosa che svanisce con il tempo.

Inoltre, ci sono alcuni che potrebbero richiedere una diagnosi ed un trattamento specializzato per la riduzione dei sintomi.

 

CHE COS’È IL COLLO ?

Il collo è una struttura complessa ma sorprendente.

È in grado di sostenere una testa che pesa più di 15 chili, mentre si muove in varie direzioni.

Gli urti tra le ossa vengono assorbiti dai dischi intervertebrali, una sorta di cuscinetti che dividono le vertebre in modo che non sfreghino tra loro.

In più, evitano anche che eventuali urti non si trasmettano a vicenda tra le vertebre causandone la rottura.

I cuscinetti tra le vertebre della zona cervicale compongono la colonna nella parte del collo e, sono detti “dischi cervicali”.

Vale la pena notare che, non c’è altra parte della colonna vertebrale con una tale libertà di movimento.

Tuttavia, questa combinazione di mobilità e complessità lascia il collo vulnerabile a lesioni e dolore.

Qualsiasi lesione, infiammazione o anomalia può anche causare rigidità o cervicale.

FEBBRE, RILEVATORE DI TEMPERATURA, CORONA VIRUS, PANDEMIA, EPIDEMIA, VIRUS, TERMOMETRO, SENSORE DI CALORECAUSE DELLA CERVICALE ACUTA

Le cause più comuni della cervicale, nella sua forma acuta meno grave,  sono le distorsioni e gli stiramenti.

Tali dolori, generalmente, guariscono abbastanza velocemente, pertanto si definiscono dolori acuti.

Una tensione è quando un tendine od un muscolo è irritato dalla sovraestensione o da un lavoro eccessivo.

Può anche accadere che, un legamento sia irritato dalla sovraestensione o da un sforzo eccessivo.

Nle caso invece delle distorsioni, tendini e legamenti subiscono un’alterazione dello stato normale di lavoro, proprio nella loro forma.

Cioò causa forti dolori cervicali che, tuttavia, tendono a cessare in un tempo relativamente breve.

 

DISCOPATIA ED ERNIA CERVICALE

discopatia, ernia cervicale, dolore, cronicaNel caso invece, ci si trovi davanti ad una discopatia cervicale, la gravità ed il tempo di durata della cervicale aumentano.

Questo perché, la discopatia cervicale si ha quando lo spazio tra due vertebre si è riduce.

La causa può essere, per esempio un urto, il quale comprime la colonna vertebrale e la parte cervicale.

Per questo motivo, il disco intervertebrale che funge da cuscinetto alle vertebre viene compresso, ed allargandosi va a picchiare sui nervi.

Se il trauma è ancor più importante, può capitare che il disco intervertebrale si schiacci, uscendo dalla sua sede ed andando a comprimere il midollo spinale e i fasci di nervi

Questo è il modo per cui si crea  di ernia cervicale.

 

CAUSE COMUNI DI DISTORSIONI E STIRAMENTI DEL COLLO

ALCUNE DELLE CAUSE PIÙ COMUNI DI DISTORSIONI E STIRAMENTI DEL COLLO INCLUDONO:

  • Colpo di frusta per un’incidente o per uno scatto improvviso con il collo.distorsioni al collo, cervicale, dolori acuti
  • Dormire nella posizione sbagliata
  • Infortuni sportivi
  • Cattiva postura al lavoro,oppure dovuta ad una vita sedentaria che rilassa la muscolatura.
  • Posture errate, tenendo la testa con un’angolazione o posizione insolite per un periodo prolungato. Per fare un esempio di posture errate prolungate, pensate a coloro che guardano continuamente lo smartphone con la testa china.
  • Infortuni sul lavoro, portando pesi sul capo o con colpi ricevuti da materiale che cade da una certa altezza.

 

CAUSE DI CERVICALE CRONICA

Il dolore alla colonna cervicale è considerato cronico se si prolunga per un periodo superiore a tre mesi.

Questi problemi derivano spesso da problemi al collo causati da un disco cervicale o da una facetta articolare.

Alcune delle cause comuni includono:

  • Osteoartrite cervicale che provoca dolori, gonfiore ed uno stato di rigidità
  • Malattia cervicale degenerativa del disco, che lo assottiglia.

Ciò a causa di cambiamenti degenerativi, come l’invecchiamento, magari dopo una vita di lavori pesanti.

  • Stenosi cervicale foraminale, cioè il restringimento del canale vertebrale cervicale che contiene il midollo spinale
  • Stenosi spinale cervicale associata a mielopatia, che comprimendo midollo e le fasce di nervi producono dolori alla schiena ed alla muscolatura.
  • Ernia del disco cervicale, si ha quando il disco intervertebrale della zona cervicale, a causa di un trauma esce dalla sede premendo sui nervi ed il midollo.

Altre cause che portano la cervicale cronica:

  • Dolore miofasciale, che provoca spasmi improvvisi di dolore muscolare, per esempio dopo un colpo di freddo
  • spondilite anchilosante cervicale, vertebre attaccate, spina dorsale curva, dolori cervicali, cervicaleAnomalie congenite che riguardano quindi il corredo genetico che portiamo dai nostri genitori.
  • Attacco di cuore o infarto
  • Tumore spinale
  • Infezione, che può provocare degenerazioni oppure rigonfiamenti che premono sui fasci di nervi
  • Spondilite anchilosante, o morbo di Bechterew, che è una forma di srtrite che colpisce la colonna vertebrale ed è invalidante.
  • Stress emotivo
  • Fibromialgia che è una malattia cronica che colpisce la muscolatura generale causando dolore, senso di stanchezza, mal di testa.

Inoltre, causa cali di concentrazione.irritabilità, ansia, formicolii e perdita di sensibilità alle braccia, alle gambe e depressione.

tutore per schiena per correggere la postura sbagliata. contro mal di schiena, cervicale, dolori muscolo scheletrici, tendiniti, sciaticaPOSSIBILI CAUSE DI SINTOMI CERVICALI

Il dolore cervicale può essere:

  • Movimenti inibiti a causa di un torcicollo
  • Simile ad un accoltellamento o dolore acuto in un punto preciso
  • Un dolore acuto che irradia verso la testa o verso le dita, le braccia o le spalle
  • Mollezza o indolenzimento in una particolare area

In altri casi, i sintomi associati alla cervicale possono rivelarsi più problematici come:

  • Problemi di coordinamento, camminata o equilibrio
  • Debolezza, intorpidimento o formicolio che si irradia attraverso le dita, le braccia o le spalle
  • Problemi di presa o sollevamento  di oggetti
  • Perdita di controllo dell’intestino o della vescica

 

DIAGNOSI DELLA CERVICALE

Un medico eseguirà un esame di tipo fisico e ciò include l’intera anamnesi famigliare.

È vitale che tu faccia sapere al tuo medico tutto ciò che c’è da sapere sui tuoi sintomi.

Inoltre, assicurati di informarlo di tutti gli integratori e farmaci da banco (FdB) e prescrizioni che stai assumendo.

Anche se sembra non correlato, dovresti anche considerare di far sapere al tuo medico di eventuali incidenti o lesioni che hai avuto.

Infatti, eventuali colpi o lesioni alla spina dorsale, come eventuali colpi di frusta, possono essere i fattori principali della cervicale.

I risultati diagnostici spesso determinano il trattamento della cervicale.

 

ULTERIORI ESAMI PER DIAGNOSTICARE LA CERVICALE

Oltre ad un esame fisico approfondito ed una serie di analisi della tua storia medica (anamnesi), ci sono altri controlli.

Il tuo medico potrebbe anche richiedere di sottoporti a più esami e studi con l’ausilio di lastre ed immagini per aiutarlo a determinare la causa del dolore.

Questi test e studi tramite analisi mediante immagini possono includere:

  • TAC
  • raggi X
  • Scansione MRI
  • mielogramma
  • Una scansione ossea
  • Un colpo spinale o una puntura lombare
  • Test elettrodiagnostici

I POTENZIALI EVOCATI SOMATOSENSORIALI (PES) E VIE AFFERENTI

Altri test possono includere potenziali evocati somatosensoriali (PES), o test di laboratorio specializzati per altre malattie.

Tali PES determinano probabili problemi del midollo spinale e alle fasce nervose collegate al nervo sciatico e alle estremità nervose.

Questi collegamenti di nervi arrivano al cervello in un continuo interscambio di informazioni e comandi.

Essi trasmettono impulsi della sensibilità tattile, propriocettiva oltre a termica e dolorifica e, si chiamano Vie Afferenti Somatosensoriali.

 

COME SI SVOLGONO I PES

I PES, costituiscono nel somministrare al paziente, sdraiato e rilassato,degli impulsi elettrici tramite elettrodi.

Questi vengono posizionati in zone diverse se si misurano tra parte superiore del corpo o parte inferiore.

Precisamente si posizionano sul nervo mediano del polso, per la parte superiore e sulla caviglia, sul nervo tibolare per la parte inferiore.

Si misurano le contrazioni muscolari in risposta ai lievi impulsi che collegano le estremità citate.

Ciò avviene tramite il midollo spinale alla corteccia somatosensoriale del cervello.

I medici valutano la conduzione di un impulso elettrico lungo le vie afferenti somatosensoriali.

L’impulso corre dal nervo mediano al polso e dal nervo tibiale alla caviglia, lungo il midollo spinale fino alla corteccia somatosensoriale.

L’esecuzione dei potenziali evocati richiede un tempo di circa un ora, sono ben tollerati ed è necessario il totale rilassamento del paziente.

CONTRALIP, colesterolo, riso, riso rosso, malattie, cardiovascolari, fermentato, valori colesterolo, compresse, Ministero della salute, naturale,coloranti, oli, derivati animali, parabeni, paraffine, olio di palma, altri agenti chimici, Monacolina K, farmaci anticolesterolo, monacolineALTRE DIAGNOSI MEDICHE

La maggior parte dei medici usa test diagnostici per confermare la causa più probabile del dolore.

Queste diagnosi si basano sulle informazioni che si ottengono durante l’esame fisico e passando attraverso la storia del paziente.

A volte, a seconda delle lamentele, la causa del dolore non viene mai diagnosticata con assoluta certezza.

La cosa interessante è che la maggior parte dei problemi più seri e dolorosi sono spesso più facili da diagnosticare.

 

dottore controlla allineamento spina dorsale, dolore cervicale,QUANDO RIVOLGERSI AL MEDICO

Normalmente, il dolore cervicale della colonna vertebrale normalmente svanisce da solo.

Però a volte, si possono presentare problemi gravi come meningite, HIV, cancro, lesione del midollo spinale.

Inoltre, possono capitare una serie di altre infezioni più difficili da scovare.

Se questi sintomi persistono per più di sette giorni, si rende opportuno consultare il medico.

 

QUANDO CONSULTARE IL MEDICO CON URGENZA ?

Si consiglia di consultare urgentemente un medico se si verificano i seguenti sintomi:

  • Perdita di peso involontaria
  • Debolezza, intorpidimento o formicolio alle gambe o alle braccia
  • Difficoltà a respirare oa deglutire
  • Dolore al collo grave e improvviso senza causa apparente
  • Mal di testa
  • Perdita di controllo della vescica o dell’intestino
  • Brividi o febbre
  • Un nodulo al collo
  • vomito
  • Nausea
  • Irradiando dolore alle gambe o alle braccia
  • Ghiandole gonfie
  • Problemi con il coordinamento o l’equilibrio

 

CONSIGLI UTILI DA ADOTTARE RIGUARDO LA CERVICALE

In situazioni particolari, è buona norma usare il buon senso e non rischiare, sottovalutando dolore e circostanze.

Nel caso in cui una caduta dalle scale oppure un incidente d’auto, o incidente con forti urti, provochi una forte cervicale, si dovrebbe sempre e comunque chiamare un medico.

Nell’aspettare i soccorsi è meglio non muovere il collo e la schiena dell’infortunato per nessun motivo.

A meno che, unica eccezione da valutare, non si debba evaquare da un pericolo imminente e più grave, come per esempio un’incendio e non si possano aspettare i soccorsi.

In tal caso e, solo in tal caso, è bene bloccare la schiena ed il collo della persona da aiutare, in modo che non si peggiorino le cose.

Si potrebbero incorrere in casi di lesioni al midollo spinale con rischio paralisi, oppure provocare lesioni interne con formazioni di emorragie letali.

La valutazione del rischio di danno da soccorso di persone non preparate è  un fattore da valutare.

In breve, il paziente deve essere immobilizzato da un professionista medico qualificato, prima di essere trasportato in un centro di assistenza di emergenza.

Come principio generale, stare attenti alla propria postura e ai traumi o sollevamenti eccessivi di peso ,nel quotidiano, può prevenire molti problemi.

Fate attenzione a come piegate il collo quando guardate il cellulare.

In linea di massima, potete aiutarvi costringendovi ad indossare un supporto per la schiena  o tutore che oltre a farvi sentire meglio, vi costringe ad assumere una corretta postura che giova a schiena e cervicale.

 

OPZIONI PER IL TRATTAMENTO DELLA CERVICALE

A seconda degli esiti degli esami, il medico potrebbe indirizzarti da uno specialista per la cervicale.MASSAGGIO ALLA PARTE CERVICALE, dolore, cure mediche

Le opzioni per il trattamento della cervicale possono includere:

  • Antibiotici, in caso di infezione
  • Terapia fisica, stretching e esercizio fisico
  • Iniezioni di corticosteroidi
  • Farmaci antidolorifici
  • Calore e terapia del ghiaccio
  • Chirurgia
  • Un colletto
  • Rilassanti muscolari
  • Trazione
  • Trattamento ospedaliero se il problema è causato da qualcosa come un infarto o meningite

Altre opzioni includono:

  • Trattamento chiropratico
  • Agopuntura
  • Stimolazione del nervo elettrico transcutaneo
  • Massaggio

Assicurati sempre che il professionista che ti segue abbia tutte le abilitazioni professionali necessarie per praticare questi tipi di cure..

KRESTINA PRO, contrasta la caduta dei capelli, cura per capelli, rinforzare, stimolare, ricrescita, trattamento professionale, trattamento d'urto, caduta capelli, capelli deboli, capelli sfibratiCOME CURARE LA CERVICALE A CASA

Se si soffre di rigidità del collo o di cervicale minore, è il caso di seguire queste indicazioni per curarsi ed alleviare il dolore:

  • Applicare del ghiaccio sulla zona interessata per un paio di giorni.
  • Se il problema persiste, applicare calore sulla zona utilizzando un impacco caldo, una piastra riscaldante o facendo una doccia calda.
  • Prendere antidolorifici da banco come acetaminofene o ibuprofene.
  • Astenersi dal fare attività, come sport e sollevamento pesi che possono aggravare la cervicale.

    collo bloccato, distensione del collo fuori dal letto, stretching cervicale
    stretching cervicale
  • Riprendere lentamente le normali attività man mano che i sintomi si calmano.
  • Fai esercizi al collo costantemente ogni giorno.
  • Allunga la testa in movimenti lenti su e giù e da lato a lato, magari rilassandola col corpo disteso sul letto e la testa lasciata rilassarsi fuori del letto (stretching cervicale).
  • Migliora la tua postura:

Infatti, molte persone soffrono di cervicale a causa di infiammazioni dovute a posture sbagliate della testa e del collo.

  • Evita di lavorare tenendo il telefono tra la spalla e il collo.
  • È una postura sbagliata e rischiosa, soprattutto per chi già soffre di cervicale e ne è più soggetto di altri.
  • Cambia spesso le posizioni del corpo durante la giornata.
  • Il sedersi o lo stare in piedi in una singola posizione troppo a lungo provoca stress muscolari alla schiena ed al collo.
  • In questo modo viene innalzato il rischio di cervicale.
    Fai un delicato massaggio al collo.

Infatti deve essere delicato per non infiammare ulteriormente la parte cervicale dolorante.

  • Usa dei cuscini sostenitivi, studiati appositamente per chi soffre di cervicale, quando ti distendi o quando vai a dormire.

Non utilizzare collari se non quelli che ti ha indicato il medico che ti segue.

Se non utilizzati correttamente, questi accessori potrebbero peggiorare il dolore cervicale.

 

LEGGI ANCHE :

Alimenti per una pelle sempre giovane

Benessere fisico, mentale ed intimo

Body Building e Caduta dei Capelli

Chiropratica – Cos’è e quando serve

Dieta Chetogenica – Come funziona?

Dieta Dukan – Efficace o dannosa

Dieta Mediterranea ed i suoi benefici

Dieta Paleolitica – Una dieta del Momento

Fitness e Bodybuilding – Una vera Ossessione (Una Storia Vera)

Piedi – Benessere e salute del corpo