Ti piacerebbe perdere peso velocemente con una dieta a suon di bistecche, pancetta, frittate con uova e speck a cubetti, oppure grigliate di carne? Nella Dieta Atkins come per la Dieta Paleolitica, la Dieta Dukan e le Diete Chetogeniche in generale, tutto questo non è solo permesso, ma addirittura indicato dal programma.
In questo articolo parliamo di Dieta Atkins.

Questa dieta ti assicura di perdere peso già dai primi giorni, senza fare sacrifici mostruosi e disincentivanti.
Inoltre, promette che, pur limitando il contenuto di carboidrati, non sarai affamato durante la dieta.
In più, sarai sulla strada giusta per migliorare la salute del cuore e la funzione della memoria, oltre ad altri benefici per il benessere.

PRINCIPIO DELLA DIETA ATKINS

È stata creata dal cardiologo americano Robert Atkins negli anni ’60.
Con la pubblicazione del libro nel 1972 è avvenuta la pubblicazione e la sua ampia diffusione.
La Dieta Atkins si basa sul principio che le persone in sovrappeso mangiano troppi carboidrati.
I nostri corpi bruciano sia grassi che carboidrati per produrre energia, ma i carboidrati vengono usati per primi come fonte energetica del corpo.

Inoltre, le proteine non forniscono tutte le calorie che i carboidrati producono.
Perciò, riducendo drasticamente i carboidrati e mangiando più proteine e grassi, i nostri corpi perdono peso in maniera naturale e veloce.
In conseguenza, viene intaccato il grasso adiposo che si è accumulato nelle varie parti del corpo.
L’effetto è un dimagrimento naturale, visibile già dopo i primi giorni di dieta.

SCOPO DELLA DIETA ATKINS

Il Centro di Medicina Complementare di New York, con le sue affermazioni, spazza via dubbi e critiche. Fù fondato dal dr. Robert Atkins (1930-2003), l’inventore dell’omonima dieta.
Al Centro di Medicina si sostiene che, la maggior parte delle persone che segue la dieta Atkins lo fa per il mantenimento del peso, la buona salute, e per prevenzione delle malattie.
Proprio gli aspetti della perdita di peso, unita alle storie dei casi di successo, rendono la Dieta Atkins famosa e seguita, oltre che divulgata tramite i libri.

COME FUNZIONA LA DIETA ATKINS

La riduzione drastica dei carboidrati, nella propria dieta quotidiana, porta l’organismo ad uno stato di chetosi.
Si tenga presente che un corpo in chetosi trae il 70% della sua energia dai grassi e, solamente, il 5-10% delle calorie deriva dai carboidrati.
Ciò significa è proprio il grasso che brucia e fa da carburante.

LA CHETOSI

Quando un organismo entra in chetosi sta ricevendo energia dai chetoni, dei prodotti intermedi nella produzione di energia in un processo metabolico che si chiama Ciclo di Krebs.
I chetoni sono il combustibile creato dalla riconversione delle riserve di grasso.
Quando il corpo è in chetosi, tende a percepire meno la fame.
Pertanto, è probabile che si mangerà meno di quanto si sarebbe potuto altrimenti.
Tuttavia, in alcune persone la chetosi causa alcuni effetti spiacevoli ed imbarazzanti, come un insolito odore di acetone nell’alito e costipazione.

FEBBRE, RILEVATORE DI TEMPERATURA, CORONA VIRUS, PANDEMIA, EPIDEMIA, VIRUS, TERMOMETRO, SENSORE DI CALOREQUALCHE PICCOLO CENNO PER CAPIRE MEGLIO CERTI MECCANISMI

CICLO DI KREBS

È il ciclo metabolico che avviene nei mitocondri delle cellule, in particolare quelle epatiche.
Scoperto dallo scienziato biologo tedesco Hans Adolf Krebs, tale ciclo, detto anche il Ciclo dell’Acido Citrico è fondamentale per la produzione di energia per il corpo.

CICLO CATABOLICO

In sostanza, avviene il catabolismo, ovvero la combustione (ossidazione) dei grassi e dei carboidrati.
Per cui, ossidati con l’ossigeno della respirazione, questi producono CO2, o anidride carbonica che espiriamo.
Inoltre, tale reazione rilascia acqua ed energia che mantiene il corpo caldo e funzionante.

CICLO ANABOLICO

In carenza di ossigeno, dal ciclo catabolico si passa all’anabolico, in cui si ha la formazione dei tessuti come le fibre muscolari.
In questo ciclo, abbiamo la produzione di energia dalla fermentazione.
Inoltre, vi è la crescita muscolare e la formazione di tessuti adiposi dovuta a l’accumulo di carboidrati e grassi in eccesso.

Tale eccesso di zuccheri non viene impiegato nella produzione di energia, pertanto si accumula come riserva di grasso.

CICLO ANABOLICO E CARNE GREVE

Quando si compie uno sforzo troppo prolungato, anche per il non allenamento muscolare, si ha la formazione di acido lattico.
Questo provoca acidosi nei muscoli, a causa dell’effetto anabolico dovuto alla carenza di ossigeno nella muscolatura coinvolta.
Noi la conosciamo comunemente come “carne greve”.
Tale acido viene riassorbito con il riposo, o con altro allenamento, per effetto del ripristino del Ciclo Catabolico.

CARBOIDRATI

Dieta Atkins Prima e dopo,perdere peso, dimagrire velocementeSono composti a catena molecolare basata principalmente su molecole di Carbonio, Idrogeno, Ossigeno.
Sono la forma di combustibile più facile da usare per il nostro corpo, al fine di produrre energia.
Abbiamo carboidrati con catena lunga e complessa, come l’Amido.
Inoltre, abbiamo i carboidrati a catena più corta, più semplici come gli zuccheri.
Per menzionare alcuni degli zuccheri, ricordiamo il saccarosio o zucchero commerciale che usiamo in cucina, ed il fruttosio dalla frutta.

Ora che si è capito di più su certi meccanismi, torniamo alla Dieta Atkins.

CAMBIAMENTO DEL FUNZIONAMENTO DEL CORPO

Dicevamo che, in carenza di carboidrati, il corpo cambia combustibile passando dagli zuccheri, più o meno complessi, a l’utilizzo dei grassi.
Pertanto, si vanno ad aggredire le riserve, ovvero, la parte adiposa che è responsabile del sovrappeso.
Solitamente il grasso si accumula solo in alcune parti del corpo.
Infatti, lo troviamo sui fianchi, la pancia e le cosce. Utilizzando queste riserve come una fonte di energia primaria, si ottiene la perdita di peso ed il dimagrimento.

I CARBOIDRATI – ENERGIA PRONTA

Vediamo nel dettaglio cosa succede, quando introduciamo nel corpo un pasto ricco di carboidrati.
Questi, vengono facilmente scomposti in zuccheri, che entrano rapidamente nel flusso sanguigno.
Per mantenere il livello di zucchero nel sangue troppo alto, il corpo secerne l’insulina.

INSULINA – A CHE SERVE

L’insulina è un ormone creato nel Pancreas che regola la quantità di glucosio nel sangue.
Infatti, essa consente di conservare lo zucchero in eccesso nel fegato e nei muscoli, sotto forma di glicogeno.
Tuttavia, questi depositi vengono rapidamente riempiti fino al massimo della capacità.
Pertanto, l’insulina converte tutti gli zuccheri in eccesso in grassi, che si accumulano formando riserve nello strato adiposo.
Sono esattamente quelle che, con l’ausilio delle diete, si vuole eliminare.

DIETA ATKINS E L’INSULINA

Secondo il dr. Atkins, se il corpo continua a produrre un eccesso di insulina, rispetto a quella effettivamente richiesta per cercare di affrontare lo zucchero in eccesso, crea una controidicazione seria.
Questo perché, tale eccesso potrebbe rendere il corpo meno reattivo all’insulina stessa, con la probabilità di sviluppare un disturbo metabolico che conosciamo come “diabete”.
Il dr. Atkins definiva il livello di zucchero nel sangue come instabile.
Infatti , per l’effetto dell’insulina, il livello di zucchero prima aumenta nel sangue e, poi, diminuisce drasticamente.

DIETA ATKINS E LA CHETOSI

Quando un corpo va in chetosi brucia il grasso in eccesso.
Successivamente, secondo le affermazioni dr. Atkins, ritorna alla normale funzione metabolica, con il catabolismo degli zuccheri e dei grassi.
Può capitare che, il grasso introdotto con questa dieta possa, temporaneamente, aumentare il livello di colesterolo nel sangue.
Tuttavia, questo è un fattore soggettivo e di breve durata.
Inoltre, l’Istituto medico del dr. Atkins assicura che si prevede un abbassamento del livello di colesterolo ed acidi grassi nel sangue, dovuto alla perdita di peso.

DIETA ATKINS ED ESERCIZIO FISICO

Per la maggior parte delle persone che sposano la Dieta Atkins, il consumo di carboidrati non deve superare i 20 grammi al giorno, per non veder vanificare la dieta.
Tuttavia, questo dosaggio, che corrisponde al 5-10% dell’apporto energetico del corpo, per le persone attive fisicamente può non bastare.
Inoltre, nonostante l’esercizio fisico non sia espressamente richiesto dalla Dieta Atkins, esso è altamente consigliato.
A tal proposito, per coloro che volessero avere un’idea di dimagrire con il fitness da casa, potete trovare ben 22 esercizi per dimagrire cliccando QUI.
In effetti, anche per le teorie del dr. Atkins su cui si basa la Dieta, soprattutto per alcuni soggetti dal metabolismo lento, l’attività fisica migliori la chetosi.

L’APPORTO DI VITAMINE PECCA NELLA DIETA

I seguaci della Dieta Atkins sono consigliati di integrare vitamine.
Questo perché, la restrizione di frutta e certe verdure non consente di integrarle con il cibo.
Infatti, riguardo la verdura ne sono ammessi solo alcuni tipi, ma unicamente dopo la fase di induzione allo stadio chetogenico.
Invece, per la frutta è ammesso solo l’avocado.

CIBI AMMESSI NELLA DIETA ATKINS

La Dieta Atkins ti permette di mangiare cibi che molte persone, le quali devono perdere peso, possono solo sognare.
Anche se si hanno avuto insuccessi con diete nel passato, la Dieta Atkins porta risultati soddisfando chi la segue senza particolari privazioni.
Nella Dieta Atkins ci sono pochi limiti sulla quantità di cibo che è concesso mangiare.
Tuttavia, la dieta limita fortemente le tipologie dei cibi ammessi al programma.

Sono esclusi dalla Dieta Atkins:

  • Lo zucchero raffinato
  • Il latte (per la prima fase)
  • La farina di mais ed i mais
  • Il riso
  • Grassi idrogenati trans, con catena molecolare diritta che troviamo in alcune margarine.

Invece, ti permette di mangiare cibi considerati tradizionalmente “ricchi”, che addirittura sono tabù in altre diete.
La Dieta Atkins, si sostiene, riduce l’appetito durante il programma.
Questo perché si mangiano proteine e grassi quasi puri.

Sono ammessi alimenti come:

  • Carne rossa
  • Pesce (compresi i crostacei), pesci di mare da luoghi freddi. particolarmente ricchi di acidi grassi omega-3
  • Pollo e carni bianche
  • Formaggio stagionato, non quello spalmabile o formaggi a base di siero di latte, oppure dietetici.

Inoltre, la Dieta Atkins ammette l’uso del burro e dell’olio d’oliva per le insalate.
L’olio d’oliva, soprattutto quello extravergine o vergine, dovrebbe essere incentivato in ogni tipo di dieta.

Infatti questi oli, prodotti dalla “spremitura a freddo”, sono lavorati in modo tale da mantenere intatte alcune componenti e caratteristiche organolettiche come la clorofilla, più altri fitonutrienti ed antiossidanti.

DIETA, DETOX, NATURALE 100%, SCIOGLI IL GRASSO, TENERSI IN FORMAFASI DI DIETA ATKINS

La dieta Atkins è suddivisa in 4 fasi.
La quantità giornaliera di carboidrati prevista varia da fase a fase

Fase 1 – Induzione

Questa è la parte più restrittiva della Dieta Atkins, in cui ci si sazia con gli alimenti ammessi, evitando gli alimenti vietati come:

  • Frutta
  • Pane
  • Mais e Riso
  • Verdure amidacee
  • Latticini (tranne formaggio e burro)
  • Alcool

Ogni giorno, come detto sopra, si mangiano solo 20 grammi di carboidrati.
Questa è una quantità significativamente inferiore alla Razione Raccomandata Giornaliera (RDA) di 300 grammi di carboidrati al giorno.

L’induzione deve portare chi segue la Dieta Atkins alla Chetosi nell’organismo, aumentando la capacità del corpo di bruciare i grassi.
È la fase, fra le quattro, in cui si perde maggiormente peso.
L’induzione dovrebbe durare due settimane al massimo.
Tuttavia, per chi dovesse perdere molto peso e se il corpo lo tollera, l’induzione può essere prolungata per perdere ulteriormente peso.

Fase 2 – Perdita di peso in corso

Durante questa fase vengono aggiunti gradualmente dei carboidrati alla Dieta Atkins, con le seguenti integrazioni alimentari:

  • 2 o 3 cucchiai di succo di limone o lime
  • Yogurt
  • 2 o 3 cucchiai di panna oppure 50 grammi di panna acida
  • Frutti di bosco
  • 10 a 20 olive
  • Noccioline
  • La metà di un piccolo avocado

Puoi consumare dai 25 a 45 grammi di carboidrati al giorno.
La fase 2 dura fino a quando il soggetto arriva a 4-5 chili dal peso stabilito come traguardo.

Fase 3 – Pre-mantenimento

Durante la fase 3, si continua ad incrementare i carboidrati nella dieta tramite alimenti come:

  • Frutta
  • Verdure amidacee
  • Cereali integrali

Puoi mangiare da 50 a 70 grammi di carboidrati al giorno.
La fase 3 ha per durata un periodo che va oltre il mese, dopo l’aver raggiunto il peso stabilito.

Fase 4 – Mantenimento a vita

Questa è la fase chiave, che richiede la maggior costanza nell’osservare le regole.
Infatti, una volta ottenuto il peso stabilito, si deve proseguire con il rispetto dei criteri della Dieta Atkins per tutta la vita, come il controllo dei carboidrati assunti.
Tuttavia, è meno restrittiva delle fasi iniziali.
Infatti, consente un consumo giornaliero di 75 grammi di carboidrati al giorno.
L’alimentazione, come si può notare, resta con una logica di bassa assunzione di carboidrati, in regime “Low Carb”.
Si deve fare un calcolo delle calorie, per capire quanti carboidrati si possono mangiare per mantenere il giusto peso.

ragazza dimagrisce con dieta atkins, prima e dopo, perdere peso, dimagrire velocemente

tutore per schiena per correggere la postura sbagliata. contro mal di schiena, cervicale, dolori muscolo scheletrici, tendiniti, sciaticaBEVANDE

L’acqua è la bevanda ideale nella Dieta Atkins come nelle altre.
Infatti, essa disseta senza alterare il calcolo delle calorie ingerite.
Con la Dieta si consiglia di bere circa 1,5 litri di acqua al giorno.
Può essere tollerata anche l’acqua gassata.
Tuttavia, sono escluse le seguenti bevande tipo quelle zuccherate, i succhi di frutta, sidro compreso.
Anche le bevande alcoliche sono assolutamente proibite.
Questo poiché l’alcool è un prodotto che viene dagli zuccheri semplici e complessi, compromettendo la misura delle calorie assunte.
Il latte non è permesso nella fase di induzione.

Té, infusi, tisane in generale sono tollerate con succo di limone, ma senza zucchero.
Anche il caffé può essere tollerato se preso senza dolcificante, purchè si sia certi che non provochi disturbi nel metabolismo.
Le gazzose e le bibite gassate dolci sono assolutamente proibite.
Infatti, visto l’alto contenuto di zucchero, comprometterebbero gli esiti della Dieta Atkins.

ALIMENTI VIETATI

Ci sono alcuni cibi vietati nella Dieta Atkins perché, anche se non si direbbe, contengono carboidrati.

Sono vietati anche:

  • La farina e sfarinati, come pane, pasticcini, crackers
  • Prodotti caseari non stagionati come latte, fiocchi di latte o formaggi magri che, molto spesso, contengono zuccheri.
  • Verdure amidacee come le patate e, le barbabietole.
  • Legumi, come fagioli e piselli
  • Noccioline

CIBI LAVORATI INDUSTRIALI E DIETA ATKINS

Anche i cibi prodotti industrialmente non sono ammessi.

Questo poiché, oltre ad ingredienti già compromettenti di per sé, nell’industria alimentare gli zuccheri sono molto usati.
Infatti, il loro impiego massiccio è dovuto ad aspetti come il gusto ma, soprattutto, perché gli zuccheri hanno proprietà stabilizzanti e conservanti.

Pertanto, impediscono l’irrancidimento ed il deterioramento degli alimenti.
Per questo, gli zuccheri trovano impiego nella maggior parte dei prodotti alimentari trasformati.

DIETA ATKINS

ATTENZIONE AD ALCUNI CIBI

Alcuni alimenti come salumi, insaccati, pancetta e prosciutto sono consentiti purché, nella loro lavorazione non siano stati aggiunti zuccheri.
Inoltre, la Dieta Atkins ammette i prosciutti cotti ed i salumi senza nitrati.
Alcuni molluschi, come ostriche e cozze, contengono più carboidrati rispetto alle altre tipologie di prodotti ittici.
Pertanto, è richiesta una moderazione ed un’attenzione maggiore.

CONSIGLI UTILI PER CHI SEGUE LA DIETA ATKINS

Soprattutto per le prime fasi di induzione e di perdita di peso, sarebbe il caso di evitare di avere a disposizione in casa quegli alimenti che la Dieta Atkins proibisce.
Lo scopo della dieta è, oltre alla perdita di peso in sé, l’adesione ad un nuovo regime alimentare “lifetime”, ovvero per sempre.

Pertanto, non è più il caso di tenerli in casa.
Essi potrebbero indurre in tentazione, vanificando la dieta ed i sacrifici effettuati fino a quel momento.

Allo stesso modo, è il caso di tenere in casa alimenti “Low Carb”, a basso contenuto di carboidrati.

RACCOMANDAZIONI PARTICOLARI

Come per altre diete, in particolare le diete proteiche come la dieta Dukan, la dieta Paleolitica, o diete Chetogeniche in generale, anche per la Dieta Atkins si consiglia di tenere monitorati i valori nutrizionali.
Infatti, è il caso di consultare un medico periodicamente, secondo sua indicazione, per tenere osservati i livelli di analisi del sangue.
In tal modo, si possono individuare eventuali carenze alimentari a cui, purtroppo, è probabile andare incontro con la restrizione dei tipi di cibo.

Si possono evitare, così, spiacevoli controindicazioni.
Oltre all’aspetto sicurezza, che ha la precedenza su tutto, il monitorarsi permette di ottimizzare la dieta, incrementando i benefici.

  CHETOSI, BRUCIA GRASSO, BRUCIARE I GRASSI, DIMAGRIRE, PERDERE PESO, AUMENTA L’ENERGIA, TRASFORMA GRASSO IN ENERGIA, ACCELERA IL METABOLISMO, MIGLIORA UMORE ED ENERGIA, PASTIGLIE, CAPSULE, BLISTER, KETO BIOATTENERSI ALLE INDICAZIONI

Quando si inizia una Dieta Atkins, si raccomanda di non alterarne le indicazioni, magari creando una versione a basso contenuto di grassi della dieta.
Infatti, la giusta quantità di grassi e di proteine è essenziale per poter indurre lo stato chetogenico del corpo, da cui dipende il successo della Dieta.
Infine, si consiglia di alimentarsi con grassi sani, naturalmente presenti nella carne.
Pertanto, si sconsigliano altri tipi di grassi lavorati o da fritture ripetute, che possono provocare problemi di salute anche gravi.

Ripetiamo la raccomandazione di tenersi controllati periodicamente dal medico.

L’alimentazione è una cosa seria ed è sempre meglio far le cose per bene.

LEGGI ANCHE :

  1. Fitness e Bodybuilding – Una vera Ossessione (Una Storia Vera)
  2. Ipnosi – Da spettacolo a terapia
  3. Piedi – Benessere e salute del corpo
  4. Alimenti per una pelle sempre giovane
  5. Benessere fisico, mentale ed intimo
  6. Body Building e Caduta dei Capelli
  7. Cervicale – Cos’è e come curarla, anche a casa
  8. Chiropratica – Cos’è e quando serve
  9. Dieta Chetogenica – Come funziona?