QUANDO FITNESS E BODYBUILDING DIVENTANO OSSESSIONE TALE DA PERDERE I CAPELLI, VEDERE LA PELLE SPACCARSI E RISCHIARE DI PERDERE TUTTO.

UNA STORIA VERA.

L’INIZIO

(LE MIE INSICUREZZE DIVENTANO OSSESSIONI)

Sono andata alla mia prima palestra con mia mamma all’età di 11 anni e mi sono sempre divertita ad allenare il mio corpo, ma a 17 anni sono diventata ossessiva. Volevo essere come le donne magre che vedevo sulle riviste che sembravano così in salute, felici e belle.

Per anni sono stata ossessionata dagli esercizi per dimagrire per avere il fisico perfetto.

Ripenso a quando, a scuola, mi divertivo nel praticare gli esercizi di fitness che il professore mi insegnava durante le ore di lezione.

Mia madre aveva praticato bodybuilding ed aveva una piccola palestra in casa con alcuni attrezzi.

Tra questi, ricordo una panca multifunzione Technogym, con cui mi divertivo a provare da piccola, alcuni pesi, una lat machine, un bilanciere, anche un vogatore, dei manubri ed una panca per addominali, con cui avevo potuto eseguire gli esercizi per dimagrire imparati a scuola.

Per essere una piccola palestra da casa, c’è da dire che non mancava nulla.

 

IO ED IL BODYBUILDING – I PRIMI PASSI

A 17 anni, pur avendo già risolto i problemi di peso, passai dalla palestra in casa ad una palestra vera e propria e, fu lì che scoppiò la mia ossessione.

fitness, ragazza solleva bilancere, abbigliamento fitness, muscoli, in palestraVolevo essere come le donne magre che vedevo sulle riviste che sembravano così in salute, felici e belle.

In quel periodo, i miei amici stavano iniziando a seguire un programma per dimagrire velocemente.

Includeva un tipo di dieta proteica che avrebbe permesso loro, abbinata ad un allenamento per dimagrire con il fitness a casa, di perdere peso tonificando il loro fisico.

Mi sono sempre preoccupata di cosa le persone pensassero di me, di come mi vedessero, cercando la convalida esterna per colmare le mie insicurezze.

Così ho cominciato a seguire i consigli dei miei amici, bere tisane per depurare il corpo e, nel frattempo, a praticare un allenamento di fitness faticoso in maniera assidua.

Frequentavo la palestra sei-sette giorni a settimana, con continue lezioni di fitness, alle quali sarei stata disposta a sommare altri esercizi per dimagrire ed arrivare oltre il mio “peso forma”.

Ero diventata asciutta, magrissima, mi stavo letteralmente consumando poiché mangiavo il meno possibile pur allenanandomi di continuo.

La mia vita è andata avanti così per sei anni circa.

Mi ero costruita una dieta dimagrante per cercare di “mangiare in modo sano”, quando in realtà stavo mangiando in maniera compulsiva e poi vomitavo o più comunemente, mi esercitavo eccessivamente il giorno dopo per poi digiunare per tre giorni di fila.

 

PRIMO CAMBIAMENTO

(L’OSSESSIONE SI EVOLVE)

A 24 anni ho iniziato a uscire con un ragazzo (che sarebbe poi diventato mio marito) che era un bodybuilder professionista.

I suoi amici stavano tutti frequentando dei corsi di fitness per poter posare in bikini, ed erano così belli, così disciplinati, così motivati.

Per amore ho rinunciato ai miei allenamenti di corsa-cardio fitness ed ho iniziato ad allenarmi come un bodybuilder, sperando che il fare quello che faceva lui mi rendesse più felice, più sana e ammirevole.

 

corpo armonico, forma armoniosa, linea, forme naturali, naturale, curata

 Ero diventata ossessionata dal bodybuilding … e non era salutare.

 

Essere parte del mondo del bodybuilding mi dava un nuovo senso di appartenenza ad un gruppo.

Ci siamo legati tra noi, nel sacrificio di quanto fossero restrittive le nostre diete, dal desiderio ossessivo di dolci, hamburger e pizza, tutti cibi che non potevamo avere.

In realtà, il mio disturbo alimentare era ancora molto presente; semplicemente si manifestava in modo diverso.

FEBBRE, RILEVATORE DI TEMPERATURA, CORONA VIRUS, PANDEMIA, EPIDEMIA, VIRUS, TERMOMETRO, SENSORE DI CALORE

L’OSSESIONE PER IL BODYBUILDING ARRIVA AL CULMINE

Mi esercitavo in palestra alla panca multifunzione, con la lat machine e con i pesi, sia al bilanciere che con i manubri; eseguivo esercizi di spinta e di massa da sei a sette giorni alla settimana, consumando letteralmente i guanti da palestra.

Alla fine avevo ridotto perfino i miei giorni di riposo a due o tre AL MESE!!.

E mentre, in un primo momento, tutti mi incoraggiavano a mangiare di più, poche settimane dopo ho iniziato a tagliare sempre più cibi, in particolare carboidrati, perché la mia ossessione mi portava a non essere mai soddisfatta di me stessa.

Sono passata dall’essere ossessionata per diventare sempre più magra, all’essere ossessionata dall’essere magra.

Volevo che i miei addominali fossero sempre più vistosi e che le vene scoppiassero, in più volevo i glutei muscolosi e le braccia magre.

Quando guardo quelle immagini, resto ancora scioccata da quanto piccola fossi davvero, ma all’epoca pensavo di non essere mai abbastanza magra.

 

QUANDO IL BODYBUILDING DIVENTA MALATTIA

(SI DEBILITA LA MENTE ED IL CORPO)

La mia mentalità era diventata più ossessiva di prima. Stavo calcolando ogni caloria che entrava nel mio corpo.

Trascorrevo i miei weekend a preparare il petto di pollo con i broccoli per la settimana, e non avevo più una vita  sociale.

Perfino in palestra, nei week end, capitava spesso che sia nel reparto fitness che in quello per bodybuilding non ci fosse anima viva e, mi trovassi ad allenarmi da sola.

Non permettevo a me stessa di superare le mie calorie limite giornaliere, perché se l’avessi fatto, sapevo che sarebbe finito tutto in baldoria azzerando i miei sacrifici.

 

bellezza naturale,in carne,tranquillità, accettarsi, accettare il proprio corpo, gioia, amare il proprio corpo

Quelle poche volte che mi sono abbuffata, sono andata così fuori di testa, tanto che mi sono dichiarata malata al lavoro il giorno dopo, pur di andare in palestra e smaltire le calorie che avevo mangiato in più, per poi ridurre il cibo per i tre giorni successivi.

 

INIZIO DEL DECADIMENTO FISICO

Un giorno arrivò  il decadimento fisico ed iniziò proprio con la caduta dei capelli.

Mi ricordo che quando passavo le dita tra i capelli lunghi, li sentivo fragili, secchi e, proprio come me, denutriti.

Avevano cominciato a strapparsi, a restarmi in mano ogni volta che passavo le dita, o peggio, li pettinavo. Ne perdevo a ciocche; era un vero incubo che, però, non mi era bastato a capire la vera causa.

Le mie unghie erano diventate fragili, la mia pelle era secca e si spaccava.

Ero sempre stanca, facevo fatica a fare tutto. Ho perso completamente il ciclo e i miei ormoni erano completamente fuori fase.

Mentalmente non avevo più energia, non più spazio nel mio cervello per perseguire realmente le cose che volevo fare nella vita e, che mi avrebbero veramente soddisfatto.

Non avevo obiettivi di carriera e nessuno scopo reale fuori dalla palestra e dal bodybuilding.

Il mio peso continuava a scendere ed il mio corpo continuava a cambiare, ma non mi sembrava mai abbastanza.

Non mi sono mai sentita abbastanza brava da essere una concorrente degna di una gara, quindi non ho mai partecipato a nessuna; tuttavia, ho continuato a praticare esercizi su esercizi per bodybuilding ugualmente.

Ogni volta che amici o parenti cercavano di parlarmi, per farmi riflettere, di farmi vedere che mi stavo facendo del male mi scagliavo contro di loro dicendo:

“Non capisci, il bodybuilding è la mia passione, sono guidata, controllata e se non capisci il mio stile di vita, allora il problema è solo tuo! “.

I miei sbalzi d’umore erano divenuti incontrollabili.

troppo magra, carenze alimentari, ipocalorico,pancia piatta, corpo formoso,costume,pancia, curve, pancetta, amarsi

formicolii ai piedi, senso di ffaticamento, vita frenetica, vita disordinata, trattamento, rcolazione, riflusso sangue, cuore, tensioni gambe, stress lavoro.

HO TOCCATO IL FONDO

(LA SVOLTA)

Tutto è arrivato al culmine nell’ottobre 2016 (quando avevo 26 anni), un mese dopo il mio matrimonio. Stavo seguendo una dieta più dura che mai, e lavorando ancor più intensamente per apparire favolosa nel mio vestire.

Ricordo che, pur di farmi mangiare, mi avevano suggerito la Dieta Dukan, una dieta proteica che ti impone di mangiare molta carne e che sarebbe stata  l’ideale per chi pratica bodybuilding o fitness ad alti livelli di impegno.

Ma ero così fuori di me che non ascoltavo nessuno che la pensasse diversamente.

Ero così povera di calorie da così tanto tempo, che fisicamente e mentalmente non riuscivo più a stare al passo con il mio stile di vita.

Poi, all’improvviso, è arrivato il momento culminante.

Un giorno il mio giovane marito mi ha vista nel bel mezzo di un episodio di abbuffata e successivo vomito.

Ringrazio lui che mi ha fatto capire allora, in quei momenti, che avevo bisogno di aiuto e che non potevo più vivere così.

Non VOLEVO più vivere così.

Quello che volevo veramente era sentirmi forte, più potente e libera; dovevo cambiare le cose.

UN CAMBIAMENTO DRASTICO E SANO

(LA RISALITA)

Ho assunto un personal trainer con cui ho lavorato per sei mesi, per aiutarmi a riprendere peso.

Mi sono presa una pausa completa da ogni forma di allenamento; niente bodybuilding o fitness, niente bilanciere o manubri per un periodo di alcune settimane; ma è stato durissimo.

Mentalmente, mi sono sentita come se tutto il mio duro lavoro fosse andato in malora.

Dopo oltre un mese, sono tornata in palestra e mi sono sentita come se stessi partendo da zero.

Guardavo la panca multifunzione, amica in anni di sacrifici e, non capivo la sensazione di vuoto che avevo.

Mi sentivo debole, scoraggiata ed ogni singolo giorno, quando mi svegliavo, ripetevo a me stessa che volevo imparare ad accettarmi esattamente come ero.

Dovevo dare un nuovo significato alle parole bodybuilding, fitness e palestra, che avevano accompagnato la mia vita fin da piccola.

Niente più critiche, non più voler essere qualcosa di più di quella che sono, qualcuno di diverso, senza il problema di farmi accettare dagli altri.

Questo non ha sempre funzionato, ma nei giorni in cui è stata così, sono stata in grado di allenarmi e concentrarmi solo sul rafforzarmi, ritrovare la salute per la mia mente e per il mio corpo.

Mi ripetevo mentalmente il motto che dicevano i latini: “Mens sana in Corpore sano“.

Santa verità.

 

L’ASPETTO PIÙ DURO DELLA GUARIGIONE

(HO AGITO SUL MIO PENSIERO)

È stato sicuramente un inizio molto duro. Guardare il mio corpo ingrassare è stato davvero difficile.

Avevo ancora un piede nella mentalità del bodybuilding agonistico in bikini (anche se non ho mai gareggiato) e, l’altro piede nel mio nuovo pensiero di recupero.

Un nuovo equilibrio tra bodybuilding, fitness e la palestra come luogo di salute vera.

Dopo qualche mese, mangiando di più, con un’alimentazione sana e varia, sposando i principi della Dieta Mediterranea che reputo la migliore in assoluto ed, esercitandomi ad intensità minore, ho iniziato a provare questo senso di apprezzamento per il mio corpo.

Mi è servito molto, per riuscire a resistere, avere il supporto di altre donne sui social media che mi ha aiutato immensamente, ed ho iniziato a prendermi molta più cura di me stessa.

 

prima e dopo, malata, maniaca, da curare, mangia quel che vuole, libera, bella, dolce, pasticcino, sexy, serenità

KRESTINA PRO, contrasta la caduta dei capelli, cura per capelli, rinforzare, stimolare, ricrescita, trattamento professionale, trattamento d'urto, caduta capelli, capelli deboli, capelli sfibrati

MI SONO AFFIDATA A CHI POTEVA AIUTARMI

Ho ascoltato una moltitudine di podcast (file audio di mentori) sul recupero mentale e fisico e sulla positività del corpo.

Durante il periodo di pausa dal bodybuilding e dal fitness ho fatto lunghe passeggiate, guardando la palestra da fuori, che mi hanno aiutato a riflettere e a decidere quali passi avrei potuto intraprendere per condurre una vita più sana.

Ho iniziato a seguire mentori e coach del pensiero positivo per il corpo, sui social media e sui profili di bodybuilder o modelli di fitness che mi motivavano.

Quando ho ripreso ad esercitarmi di nuovo, i miei allenamenti di bodybuilding, in particolare, non erano così intensi come prima.

Circa un anno dopo la mia guarigione, ho notato che ero effettivamente più forte e, mi sentivo più eccitata quando mi svegliavo la mattina, pronta ad affrontare la giornata.

Era una sensazione totalmente nuova per me.

Un giorno sono andata in palestra, ho eseguito una nuova serie di esercizi di bodybuilding, un ottimo allenamento e, mi è venuto da pensare:

“Caspita, mi sento così forte e sorprendente ora e, non ha niente a che vedere con il mio aspetto fisico”.

Era forse la prima volta che mi sentivo così.

HO CAMBIATO IL MODO DI ALLENARMI CON IL BODYBUILDING  COMBINATO AL FITNESS

(DA SETTE A CINQUE GIORNI A SETTIMANA)

Sono stata in recupero dal mio disturbo alimentare per poco più di un anno.

Ora, il mio nuovo obiettivo è la forza e la buona condizione generale, mentre mi diverto allo stesso tempo.

Ho adottato un allenamento di fitness alternato a pesi, con manubri, bilancieri e la panca multifunzione, che mi consente giorni di riposo settimanali, ed intensità meno esasperate.

Mi sono allontanata dal concetto di “allenamento per dimagrire” per concentrarmi sulla forza totale, con un mix di cardio fitness, salti con la corda, tiro di boxe, alpinismo, burpees e altre varianti cardio “non tradizionali”.

Oggi per esempio, per l’allenamento di bodybuilding  faccio un sacco di squat e stacchi da terra perché li amo.

Ma mi piace anche fare un mix di allenamento della forza superiore e inferiore con manubri, vogatore, lat machine, pesi, kettlebell (peso con maniglia per fare i crunch) e TRX per trazioni.

Adoro sollevare pesi e fare HIIT, una serie di esercizi aerobici per il fitness, pancafit per allungare la muscolatura e stretching. Tuttavia, non rimango più attaccata all’estetica, il che è molto liberatorio.

insalata, insalatona, ceci, erba cipollina, seitan, carote, zucchine, verdure, uovo al tegamino

HO TRASFORMATO LA MIA RELAZIONE CON IL CIBO

(MANGIARE È TORNATO UN PIACERE)

Ora seguo un’alimentazione sana secondo i principi  della Dieta Mediterranea e mi regolo da sola.

Cerco di includere una fonte proteica in ogni pasto, come uova, pollo, manzo, fagioli, legumi e talvolta formaggio o yogurt greco.

I miei pasti variano completamente ogni giorno per assicurarmi una diete proteica, ma equilibrata.

Ho solo l’accortezza di assumere prima dei pasti degli integratori di Aloe ferox e Piperina & Curcuma i quali, agendo sul metabolismo, mi aiutano perdere peso quando serve e, a rinforzare i miei obiettivi di salute, stando attenta che siano naturali e di efficacia riconosciuta.

Hanno l’aspetto positivo che agiscono anche in simbiosi tra loro senza alcun problema, inoltre mi facilitano la vita nel rimediare ai miei “sgarri” di alimentazione .

 

Una giornata tipo potrebbe sembrare qualcosa di simile:

Colazione

Uova, pane tostato e avocado (in passato non mi sarei mai permessa di mangiare il pane, ma ora lo adoro).

Pranzo

Tortino di hamburger fatto in casa con patate dolci e broccoli, involtino di pollo o insalata di pollo, a seconda dei miei livelli di fame.

Cena

Spiedini di carne e ananas con riso integrale, pollo e pasta, o a volte colazione per cena (uova e pane tostato di nuovo, perché è così appetitoso!).

Spuntini tra i pasti

Barrette energetiche , noci miste, mix di frutti fatti in casa, yogurt greco con frutta, torte di riso con una passatina di crema di nocciola (questo è uno dei miei sgarri).

CHETOSI, BRUCIA GRASSO, BRUCIARE I GRASSI, DIMAGRIRE, PERDERE PESO, AUMENTA L’ENERGIA, TRASFORMA GRASSO IN ENERGIA, ACCELERA IL METABOLISMO, MIGLIORA UMORE ED ENERGIA

 MI SENTO IN FORMA, PIÙ FORTE E FELICE

(NON CERCO PIÙ LA CONFERMA ALTRUI)

È stato difficile accettare che, probabilmente, non mi sarei mai allenata duramente come una volta.

Tuttavia paradossalmente, durante gli esercizi di bodybuilding ora posso sollevare di più e, posso fare cose divertenti in palestra con nuovi esercizi di fitness e cardio fitness.

Mi diverto davvero, invece di provare a modellare una parte specifica del mio corpo.

Ah.. la mia pelle è tornata morbida e fresca e NON PERDO PIÙ I CAPELLI, anche grazie ad alcune cure che in qualche settimana li hanno rigenerati.

Ora sono nella mia forma migliore, con le giuste curve.

Mi accetto, mi piaccio e non sono mai stata più felice con la mia immagine allo specchio e, sono finalmente in pace con il mio fisico, la mia silhouette.

Quando avevo un corpo magro non mi sono mai sentita così felice o in salute.

Essere in salute mi ha aiutato a ottenere un’enorme quantità di fiducia che non avevo mai avuto prima.

    GODITELA E RILASSATI

(LA VITA È BELLA)

Non sacrificare il bello della vita per un corpo che pensi ti possa rendere felice.

Molto probabilmente non lo farà e, ti toglierà la tua vita sociale, i tuoi rapporti e la tua sanità mentale.

Trova una simbiosi corretta tra cibo ed esercizi per dimagrire, un giusto equilibrio.

Questo renderà felice la tua vita con un sacco di viaggi e avventure (senza ossessione per il cibo), un sacco di uscite serali con le amiche, un sacco di piatti deliziosi che ti potrai finalmente gustare senza fisse mentali.

Avrai in generale tanti e tanti ricordi felici a cui, altrimenti, avresti rinunciato restando ossessionata dal mangiare “sano” o dalla fissa del fitness e degli addominali.

tutore per schiena per correggere la postura sbagliata. contro mal di schiena, cervicale, dolori muscolo scheletrici, tendiniti, sciaticaLEGGI ANCHE :

Alimenti per una pelle sempre giovane

Benessere fisico, mentale ed intimo

Body Building e Caduta dei Capelli

Cervicale – Cos’è e come curarla, anche a casa

Chiropratica – Cos’è e quando serve

Dieta Chetogenica – Come funziona?

Dieta Dukan – Efficace o dannosa

Dieta Mediterranea ed i suoi benefici

Dieta Paleolitica – Una dieta del Momento

Piedi – Benessere e salute del corpo